Nel gennaio 2014 la Commissione Europea ha varato il nuovo Programma Erasmus+, che sostituisce il precedente programma LLP (di cui Erasmus fa parte fino all’anno accademico 2013/14).

L’Attività Chiave 1 (KA1) del nuovo Programma, che inizia con l’anno accademico 2014/15, consente agli studenti universitari:

- di trascorrere un periodo di studio all’estero presso una delle università europee partecipanti al Programma (Erasmus Studio)

- di svolgere un tirocinio all’estero presso un’impresa di uno dei Paesi europei partecipanti al Programma (Erasmus Traineeship).

ERASMUS STUDIO

Cos’è Erasmus Studio

Il Programma Erasmus Studio consente di trascorrere uno o due semestri di studio presso una università europea partecipante al Programma per frequentare corsi, sostenere esami, preparare la tesi. E’ possibile affiancare a tali attività un periodo di stage/tirocinio.

Le attività svolte all’estero vengono riconosciute come parte integrante del percorso di studio a Pavia.

Chi può partecipare

Possono partecipare gli iscritti ai corsi di studio dell’Università di Pavia (corsi di laurea, di laurea magistrale, di laurea magistrale a ciclo unico, di dottorato di ricerca, scuole di specializzazione, master universitari).

Non è possibile effettuare la mobilità:

- al primo anno della laurea triennale o della laurea magistrale a ciclo unico;

- al primo semestre del primo anno della laurea magistrale.

Anche chi ha già partecipato ad Erasmus per Studio o per Placement può partecipare nuovamente ad Erasmus Studio: il Programma Erasmus+ consente infatti di effettuare diversi periodi di mobilità per ogni ciclo di studio, indifferentemente per Studio o per Placement. Sono ammessi 12 mesi di mobilità complessivi per i cicli I (triennale), II (magistrale/master di I livello), III (dottorato/scuola di specializzazione/master di II livello) e 24 mesi complessivi per il ciclo unico.

 

Sedi disponibili per l'a.a. 2014/15 - Area Erasmus di Giurisprudenza

Stato

Università

Codice Università

Codice area disc.

Area disci-plinare

Posti

Durata (mesi)

BELGIO

KATHOLIEKE UNIVERSITEIT LEUVEN

B LEUVEN01

380

Law

2

10

CROAZIA

SVEUČILIŠTE U ZAGREBU

HR ZAGREB01

380

Law

4

5

DANIMARCA

AARHUS UNIVERSITET

DK ARHUS01

380

Law

2

6

FRANCIA

UNIVERSITE DE CAEN BASSE-NORMANDIE

F CAEN01

380

Law

2

9

FRANCIA

UNIVERSITE' DE NICE - SOPHIA ANTIPOLIS

F NICE01

380

Law

3

6

FRANCIA

UNIVERSITE' DE POITIERS

F POITIER01

380

Law

2

5

GERMANIA

UNIVERSITÄT BAYREUTH

D BAYREUT01

380

Law

2

10

GERMANIA

GEORG-AUGUST-UNIVERSITÄT GÖTTINGEN

D GOTTING01

380

Law

1

6

GERMANIA

UNIVERSITÄT HAMBURG

D HAMBURG01

380

Law

1

10

GERMANIA

UNIVERSITÄT PASSAU

D PASSAU01

380

Law

2

4

GERMANIA

UNIVERSITÄT DES SAARLANDES

D SAARBRU01

380

Law

2

9

GERMANIA

JULIUS-MAXIMILIANS-UNIVERSITÄT WÜRZBURG

D WURZBUR01

380

Law

2

10

GRAN BRETAGNA

UNIVERSITY OF GLASGOW

UK GLASGOW01

380

Law

2

9

LITUANIA

ŠIAURĖS LIETUVOS KOLEGIJA (NORTHERN LITHUANIA COLLEGE)

LT SIAULIA02

380

Law

1

5

PAESI BASSI

RIJKSUNIVERSITEIT GRONINGEN

NL GRONING01

380

Law

2

5

POLONIA

LAZARSKI UNIVERSITY

PL WARSAW14

380

Law

2

10

PORTOGALLO

UNIVERSIDADE DE COIMBRA

P COIMBRA01

380

Law

2

9

PORTOGALLO

INSTITUTO SUPERIOR BISSAYA BARRETO

P COIMBRA12

380

Law

2

9

PORTOGALLO

UNIVERSIDADE DO PORTO

P PORTO02

380

Law

2

10

ROMANIA

UNIVERSITATEA DIN BUCUREŞTI

RO BUCURES09

380

Law

1

5

ROMANIA

UNIVERSITATEA "LUCIAN BLAGA" DIN SIBIU

RO SIBIU01

380

Law

2

5

SLOVENIA

UNIVERZA V MARIBORU

SI MARIBOR01

380

Law

2

5

SPAGNA

UNIVERSITAT DE BARCELONA

E BARCELO01

380

Law

1

6

SPAGNA

UNIVERSIDAD DE CORDOBA

E CORDOBA01

380

Law

3

9

SPAGNA

UNIVERSIDAD DE GRANADA

E GRANADA01

380

Law

3

5

SPAGNA

UNIVERSIDADE DA CORUÑA

E LA-CORU01

380

Law

2

9

SPAGNA

UNIVERSIDAD COMPLUTENSE DE MADRID

E MADRID03

380

Law

2

9

SPAGNA

UNIVERSIDAD COMPLUTENSE DE MADRID

E MADRID03

380

Law

2

9

SPAGNA

UNIVERSIDAD CARLOS III DE MADRID

E MADRID14

380

Law

2

6

SPAGNA

UNIVERSIDAD DE MURCIA

E MURCIA01

380

Law

2

5

SPAGNA

UNIVERSIDAD DE SALAMANCA

E SALAMAN02

380

Law

4

6

SPAGNA

UNIVERSITAT ROVIRA I VIRGILI

E TARRAGO01

380

Law

2

6

SPAGNA

UNIVERSIDAD DE VALLADOLID

E VALLADO01

380

Law

2

9

SPAGNA

UNIVERSIDAD DE VALLADOLID

E VALLADO01

380

Law

3

6

UNGHERIA

EOTVOS LORAND UNIVERSITY

HU BUDAPES01

380

Law

1

10

 

Come partecipare

Per partecipare occorre candidarsi ai sensi dell’apposito bando annuale, emanato nel mese di gennaio/febbraio di ogni anno, per la mobilità da realizzare nell’anno accademico successivo.

I candidati vengono sottoposti a selezione da una commissione istituita nell’ambito della propria Area Erasmus, che accerta:

- conoscenza della lingua del Paese di destinazione (o della lingua in cui sono tenuti i corsi);

- motivazioni accademiche e personali del candidato.

La graduatoria è formulata in ordine di punteggio, ottenuto sommando il punteggio di merito, calcolato sulla base dei crediti acquisiti, della media dei voti e del voto di laurea triennale (per gli iscritti alla magistrale), e il punteggio di valutazione linguistica e motivazionale attribuito dalla commissione di Area Erasmus.

La graduatoria è formulata secondo l’ordine decrescente del punteggio complessivo risultante dalla somma di:

- punteggio di merito, calcolato in base dei crediti acquisiti, alla media dei voti e al voto di laurea triennale (per gli iscritti alla magistrale);

- punteggio di valutazione linguistica e motivazionale attribuito dalla commissione di Area Erasmus;

- punteggio aggiuntivo fisso ai candidati che non hanno mai partecipato ad Erasmus durante il ciclo di studi cui sono iscritti.

L’assegnazione dei periodi di mobilità viene effettuata in ordine di graduatoria.

Ottenuta ed accettata la sede di destinazione, lo studente deve:

- effettuare l’application alla sede stessa entro la scadenza da questa indicata;

- provvedere a procurarsi l’alloggio (ogni sede di destinazione offre in genere un servizio per il reperimento dell’alloggio);

- definire con il docente responsabile (Delegato Erasmus/Mobilità internazionale del Dipartimento) il programma di studio all’estero (learning agreement), sulla base dei contenuti delle discipline attivate presso la sede ospitante e dei relativi crediti; eventuali variazioni successive devono essere concordate con lo stesso docente.

Prima di partire lo studente deve firmare l’apposito contratto (Accordo di Mobilità) presso l’Ufficio Mobilità internazionale.

Al rientro dal periodo Erasmus lo studente deve consegnare i documenti rilasciati dall’Università ospitante, attestanti il periodo e l’attività svolta, all’Ufficio Mobilità internazionale che, dopo i dovuti controlli, li trasmette al Delegato di Dipartimento ai fini del riconoscimento e della successiva registrazione nella carriera dello studente, a cura della Segreteria studenti.

Contributi economici

I contributi economici previsti per Erasmus Studio sono i seguenti:

- € 280 al mese per chi è diretto in Austria, Danimarca, Finlandia, Francia, Irlanda, Liechtenstein, Norvegia, Svezia, Regno Unito;

- € 230 al mese per chi è diretto in Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Cipro, Germania, Grecia, Islanda, Lussemburgo, Olanda-Paesi Bassi, Portogallo, Slovenia, Spagna, Turchia, Bulgaria, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Romania, Slovacchia, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia;

- € 200 al mese aggiuntivi per gli studenti con condizioni socio-economiche svantaggiate.

I contributi economici vengono assegnati in un secondo momento, dopo che l’Università di Pavia ha ottenuto gli appositi fondi dalla Commissione Europea.

È possibile che non siano disponibili fondi sufficienti per assegnare i predetti contributi a tutti gli studenti di cui è prevista la mobilità: si procederà pertanto in ordine di graduatoria, fino ad esaurimento dei fondi.

Erasmus Studio per gli studenti del Dipartimento di Giurisprudenza

In linea generale, gli esami sostenuti all’estero godono di un pieno riconoscimento accademico e vengono convalidati dal nostro Dipartimento, se previsti nel piano di studi. A tale proposito, insorgono però due limiti.

II primo limite è rappresentato dalla specificità e insostituibilità di talune materie ai fini della formazione giuridica, cosa che - con tutta evidenza - impedisce che i relativi esami siano sostenuti all’estero su programmi corrispondenti a ordinamenti giuridici diversi dal nostro. II Consiglio di Dipartimento ha conseguentemente stabilito la insostituibilità, quanto al Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza e al Corso di laurea in Scienze dei servizi giuridici, dei seguenti insegnamenti: Istituzioni di diritto privato I, Diritto costituzionale, Diritto del lavoro (ovvero Diritto del mercato e dei contratti di lavoro), Istituzioni di diritto privato lI (ovvero Diritto dei contratti e altri negozi giuridici), Diritto commerciale, Diritto internazionale, Diritto penale, Diritto amministrativo, Diritto processuale civile, Procedura penale. Questo non implica il divieto, per lo studente, di frequentare all’estero i corsi di lezione relativi alle materie sopra elencate, essendo possibile prendere accordi con il docente interessato in modo che al superamento all’estero del relativo esame corrisponda una riduzione del programma dell’esame da sostenere nel nostro Dipartimento. In ogni caso, resta però stabilito che il parziale riconoscimento dell’esame sostenuto all’estero è rimesso alla valutazione discrezionale del docente e che nessun diritto può vantare in proposito lo studente.

Il secondo limite è costituito dal “Sistema europeo di trasferimento dei crediti accademici” (ECTS), cioè dal meccanismo elaborato a livello europeo per garantire la trasparenza dei programmi didattici e dei risultati ottenuti dagli studenti. Come nella vigente legislazione italiana universitaria, l’ECTS è strutturato sul principio che un anno accademico corrisponde a 60 unità di credito e che queste vengono ripartite da ogni Università tra i vari insegnamenti in funzione del carico di lavoro da essi richiesto. Sulla base dei valori così stabiliti, la convalida dell’esame superato all’estero ha luogo solo se il relativo carico di lavoro, numericamente espresso attraverso i crediti, risulti non inferiore al carico di lavoro definito dall’Università di partenza per il corrispondente esame previsto nel piano di studi. In caso contrario, lo studente concorda con il docente dell’insegnamento interessato una riduzione del programma di esame che dovrà sostenere presso il nostro Dipartimento.

Lo studente può chiedere di partecipare al programma Erasmus Studio anche per la preparazione della prova finale o della tesi di laurea, purché l’argomento della dissertazione sia stato assegnato dal docente prima dello svolgimento dell’esame di ammissione e abbia ad oggetto argomenti che giustifichino un periodo di studio all’estero.

Si ritiene maggiormente rispondente all’interesse degli studenti che tale esperienza avvenga durante gli ultimi due anni del corso di laurea magistrale ovvero durante il terzo anno del corso di laurea in Scienze dei servizi giuridici.

Il soggiorno all’estero di durata non inferiore a quattro mesi, durante il Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza o triennale in Scienze dei servizi giuridici, implica l’acquisizione nel curriculum dei crediti relativi all’insegnamento di Lingua inglese, qualora il relativo esame non sia già stato superato.

 

Tabella di conversione Sistema ECTS- Sistema ITALIA per il Dipartimento di Giurisprudenza - Università di Pavia:

DIPARTIMENTO

VOTAZIONI ECTS / VOTAZIONI ITALIA

E

D

C

B

A

Giurisprudenza

18-19

20-21-22-23

24-25-26

27-28-29

30-30 lode

 

Docente responsabile:

dott. Giovanni Sacco (Delegato per la Mobilità internazionale del Dipartimento di Giurisprudenza), tel. 0382.984572, e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Ufficio amministrativo di riferimento:

Servizio Relazioni Internazionali – Mobilità Internazionale, via S. Agostino 1, tel. 0382984302, e-mail outgoing.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito web http://www.unipv.eu/site/home/internazionalizzazione/erasmus/studenti-in-uscita-per-studio.html.