Come richiederla

La procedura da seguire ha carattere volontario ed è molto semplice: le parti del contratto devono presentare istanza congiunta in relazione al servizio richiesto.
Nel termine massimo di 30 giorni viene emesso il provvedimento finale.
Per tutte le informazioni su modalità e costi, contattare il Presidente della Commissione.

Servizi offerti

La Commissione di certificazione offre i seguenti servizi:
- assistenza alla stipulazione del contratto
- certificazione/qualificazione di contratti di lavoro subordinato, parasubordinato e auto- nomo; contratti di lavoro "flessibili"; contratti associativi in cui siano dedotte prestazioni lavorative; contratti di somministrazione di lavoro; contratti d’appalto; regolamenti di cooperative
- certificazione di clausole aventi ad oggetto fattispecie di giusta causa e giustificato motivo di recesso dal contratto di lavoro
- certificazione della clausola compromissoria in materia di arbitrato nelle controversie di lavoro, ai sensi della l. 4 novembre 2010, n. 183
- conciliazione e arbitrato nelle controversie di lavoro, ai sensi della l. 4 novembre 2010, n. 183
- tentativo obbligatorio di conciliazione per controversia sul contratto certificato
- certificazione delle rinunce e delle transazio- ni ex art. 2113 cod. civ.

Cos’è la Certificazione

La certificazione dei contratti di lavoro è stata introdotta dal d.lgs. 10 settembre 2003, n. 276. Ha l’obiettivo di ridurre il notevole contenzio- so in materia di qualificazione dei contratti, rendendo certi sin dall’inizio del rapporto diritti ed obblighi delle parti. In questo modo le parti possono ricevere rassicurazioni circa gli effetti giuridici scaturenti dal testo contrattuale. La Commissione di certificazione dell’Univer- sità degli Studi Pavia è stata iscritta all’Albo delle Commissioni universitarie di certifica- zione con decreto direttoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 56 del 23 maggio 2011.

I Benefici e le Opportunità

Grazie alla certificazione è possibile ottenere la qualificazione del contratto, in cui sia dedotta direttamente o indirettamente una prestazione di lavoro, da parte di una com- missione di specialisti del diritto del lavoro. Ciò conferisce alle parti del contratto maggio- re certezza circa gli effetti giuridici scaturenti dal contratto certificato.
La certificazione vincola infatti anche i soggetti terzi (ad es. enti previdenziali e fiscali, servizi ispettivi) quanto alla qualifica- zione del contratto sino a contraria sentenza del giudice di merito. Inoltre, in caso di controversia, deve prima esperirsi un tentati- vo obbligatorio di conciliazione presso la stes- sa commissione che ha certificato il contratto.